[vc_row full_width=”stretch_row” enable_bottom_separator=”true” bottom_separator_style=”arrow-left” bottom_separator_color=”#e5f4f3″][vc_column][vc_empty_space height=”170″][vc_single_image image=”7034″ img_size=”full” alignment=”center” css_animation=”slideInUp”][vc_row_inner][vc_column_inner width=”2/3″][vc_column_text css_animation=”left-to-right” css=”.vc_custom_1584209232440{padding-top: 30px !important;}”]

Blind Recruitment: La selezione al buio di Go!StepUp!

Hai mai sentito parlare di blind recruitment?

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/3″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row][vc_row full_width=”stretch_row” enable_bottom_separator=”true” bottom_separator_style=”arrow-right” bottom_separator_color=”#ffffff” css=”.vc_custom_1584208504393{background-color: #e5f4f3 !important;}”][vc_column][vc_row_inner content_placement=”middle”][vc_column_inner width=”1/2″][vc_column_text css_animation=”left-to-right”]

Il blind recruiment, detto anche blind recruiting o, in italiano, selezione al buio (e più raramente selezione bendata), consiste in un sistema di selezione dei candidati pensato per mettere in primo piano le caratteristiche umane e le soft skills di chi si propone per una posizione lavorativa, permettendo al selezionatore di fare le proprie valutazioni in modo del tutto oggettivo e meritocratico.

In che modo modo? Semplice!

L’addetto alla selezione riceve le candidature di chi si propone senza essere in possesso di alcuni dati personali come ad esempio il nome, l’età, il sesso, la nazionalità, i quali vengono oscurati attraverso un sistema automatico.

Ciò permette all’addetto HR di compiere le proprie scelte senza alcun condizionamento o pregiudizio.

[/vc_column_text][/vc_column_inner][vc_column_inner width=”1/2″][vc_single_image image=”7062″ img_size=”full” alignment=”center” css_animation=”right-to-left”][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner][vc_column_text css_animation=”top-to-bottom”]

In alcuni casi, vengono oscurate persino informazioni come il percorso di studi affrontato dal candidato o le esperienze pregresse, in modo da dare massima rilevanza alle qualità caratteriali dell’aspirante al posto di lavoro.

[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row][vc_row full_width=”stretch_row” equal_height=”yes” content_placement=”middle”][vc_column width=”1/2″][vc_single_image image=”7057″ img_size=”full” alignment=”right” onclick=”custom_link” img_link_target=”_blank” css_animation=”right-to-left” link=”https://www.skillsjobs.it/datianagrafici.aspx?ref=Go_Step_Up&utm_source=GoStepUp&utm_medium=Annuncio&utm_campaign=Gen20″ css=”.vc_custom_1584209209562{padding: 20px !important;}”][/vc_column][vc_column width=”1/2″][vc_column_text css_animation=”fadeIn”]

Questo modello di selezione del personale è ad oggi adottato da diverse aziende in tutto il mondo, soprattutto da quelle che dimostrano particolare attenzione alle evoluzioni del comparto digital HR, ma è quasi del tutto sconosciuto in Italia. (Leggi l’articolo del nostro blog per saperne di più!)

Go! StepUp! si propone come una delle realtà capaci di incentivare il blind recruitment anche nel nostro Paese: un modello così virtuoso e meritocratico dovrebbe essere sostenuto e accolto anche sul mercato del lavoro italiano!

Puoi proporre fin da subito la tua candidatura per le posizioni aperte presso Go!StepUp! e gestite attraverso il sistema della selezione al buio.

Compila subito il form e inserisci la tua anagrafica nel database di Go! StepUp!, sarai fin da subito considerato per le posizioni aperte e potrai scoprire tutti i vantaggi garantiti dal sistema di selezione del blind recruiting!

Foto by snowing – it.freepik.com

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]